connessioni: 3
 
   
  passione a due ruote
  intro
  x9 200
  x9 500 evolution abs
  problemini x9 500
wireless lan
  intro
  wireless outdoor
  hardware
  software
bimba
  bimba
io
  io ;-)

NeoFrwk
  NeoFrwk
 
 
Attenzione!

questo sito è ottimizzato per Internet Explorer. Con diverso browser sono assenti alcune caratteristiche di navigazione ma è in ogni caso garantito l'accesso ai contenuti.
 
 
prima puntata
Newsgroup: it.hobby.motociclismo.scooter
Da: "Daniele (Neo)" <_d.buf...@neowebsite.it>
Data: Fri, 3 Dec 2004 21:30:29 +0100
Locale: Ven 3 Dic 2004 22:30
Oggetto: Bene... è morto!


Ciao,


vi ricordate le mie festose impressioni sul mio nuovissimo fiammante X9 500
Abs?! Bene... preso il 29 novembre, portato in officina il 1 dicembre.


Un bella serata io ed un mio amico ci mettiamo d'accordo e andiamo in
scooter (lui con il suo, io con il mio) in un noto negozio romano di
abbigliamento motociclistico. Tornando incontriamo un po' di traffico. Ecco
i miei pensieri che si susseguono noiosamente tra una piccola accelerata e
una frenata, in un bloccante (anche per i due ruote) noioso tratto di
traffico romano...


... che palle questo ingorgo, ma quando mai li finiranno questi lavori?...
... ma guarda questa qui che cosa deve fare!...
... però, questa ventola di raffreddamento si comporta in modo strano
rispetto al mio vecchio 200cc...
... svincoliamo di qua, svincoliamo di la...
... che caldo, il sottocasco mi sta uccidendo! mmm, quasi in zona rossa la
temperatura dell'acqua...
... ...
... che bello, questo finesettimana vado ad aggredire due curve con il nuovo
scooter per vedere come si comporta...
... ....
... ma... ma cos'è questo fumo? FUMOOO? una tacca dopo il rosso! CAZZ!!
Spegni spegni!


[con uno scatto felino spengo lo scooter, il fumo si alza dal radiatore
mentre l'acqua esce copiosa dal tappo del liquido refrigerante.... mi fermo,
cerco di capire cosa sta succedendo mentre la gente passa guardando stupita
uno scooter che fuma....Riesco anche ad avvertire i pensieri maligni di
qualche scooterista di passaggio...]


[compongo il numero del concessionario che mi ha venduto lo scooter.
Risponde Tizia (TZ)]


IO: Buonasera. Si ricorda di me, i 7000 euro ecc.ecc? Bene, sono vicino al
vostro negozio, lo scooter fuma nemmeno fosse una ciminiera, l'acqua del
radiatore esce ecc
TZ: E io che ci posso fare? Sono cose che possono succedere, chiama
l'assistenza stradale.
IO: Ma sono qui vicino a voi! E cmq non ho il numero con me...
TZ: Se vuoi puoi portarlo qui... però sbrigati che sto per chiudere [pure!]


Mi metto a spingere i 200 e passa kg del bestio per 500 m, alla fine arrivo
grondante di sudore e sbuffante come un cinghiale. Da come TZ mi guarda
penso che fare anche un po' schifo alla vista. Lascio lo scooter descrivendo
l'accaduto e assicurando che sarei tornato l'indomani per assistere ai
lavori di officina.


Il giorno dopo torno e parlo con il capo officina spiegando l'accaduto.
Prendono il mezzo, lo mettono sulla pedana, attaccano "l'aspirapolvere" (il
tubo per evitare l'intossicamento dei meccanici in officina) alla marmitta,
mettono in moto... accelera.... comincia a fumare e l'acqua trabocca. Un
copione già visto.


Il meccanico (ME) dice:
ME: ah sarà sicuramente un problema di spurgo. Ora ci penso io...
[spurg spurg]
[click... brum brum..... ]
....
[splash! cazz!]


ME: ora lo spurgo meglio...
[rispurg rispurg... ]
[stesso risultato!]


ME: sarà sicuramente il bulbo sulla testa. Sai, sul 500 ci sta solo quello
sulla testa, deve essere quello! Ora lo cambiamo...
[cambio bulbo]
[prova]
[acqua]


ME: mmmm, mi sa che è la centralina... questo è tutto elettronico...
Capo Officina (CO): no, $immensodistributorepiaggio mi ha detto che la
centralina non c'entra niente con la partenza della ventola.
ME: beh... allora proviamo a sostituire alcuni relè...


La mattinata e il pomeriggio sono andati avanti con prove e sostituzioni, è
andato in fumo il quarto di serbatoio superstite in accelerate. Alla fine ME
si è messo a cambiare relè a casaccio nella speranza di trovare il difetto.


Quando ormai avevo perso ogni speranza ME tutto contento mi dice che ora
funziona! Lo lascia acceso un po' e va. Lo rimonta, lo riprova.... e dopo un
po' riesce l'acqua!


ME si incazza per l'acqua che per l'ennesima volta ha inondato l'officina e
stizzito dice che non c'è niente da fare, che loro non sono attrezzati per
capire dove sia il danno. Stacca "l'aspirapolvere" dalla marmitta, il quale
(l'aspirapolvere, non la marmitta) rilascia una discreta quantità di acqua.
E ME sentenzia: vedi? esce l'acqua dalla marmitta, si è fottuta la
guarnizione della testata.


A questo punto prende le redini della situazione CO dicendo che avrebbero
portato il mezzo presso $immensocentroassistenzapiaggi­o perchè solo loro, in
quanto attrezzati, avrebbero potuto riscontrare il danno. Cosa fanno,
chiamano il carro attrezzi loro? Noooo! Attivano l'assitenza stradale
Piaggio praticamente lavandosene le mani e delegando l'apertura
dell'intervento in garanzia presso l'officina che accoglierà il mezzo. E si
che io sapevo che loro erano un centro di assistenza ufficiale Piaggio!
Vabbè...


Cominciano i primi problemi. A quanto pare l'assistenza stradale Piaggio
dice di non poter portare il mezzo presso $immensocentroassistenzapiaggi­o in
quanto la loro politica di assistenza permette esclusivamente il trasporto
presso il centro più vicino. Quindi il mezzo verrà portato presso
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino.


Seguono una serie di disguidi e incomprensioni che fanno saltare pure la
mattinata del giorno seguente, in cui sedicenti funzionari dell'aci non
avevano questo o quel dato e via dicendo.


Alle 15 di oggi prendiamo appuntamento presso $officinamezzoricoverato.
Vengono, caricano il mezzo e lo portano presso
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino.


La prima cosa negativa è che presso $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino
nessuno sapeva niente della richiesta di intervento stradale, nè tantomeno
che qualcuno gli avrebbe portato il mezzo. Ma io dico: e se era chiuso?
Mah.....


Ho anche dovuto spiegare per bene tutto quello che era successo al
meccanico, come anche descrivere gli interventi effettuati presso l'altra
officina.


Il meccanico (che mi sembra più serio) mi ha detto che probabilmente
nell'altra officina non sono stati in grado di effettuarmi per bene lo
spurgo e che avrebbe provveduto lui. Mi ha assicurato che quasi sicuramente
il problema fosse quello ma che in ogni caso avrebbe verificato "con gli
strumenti" il corretto funzionamento del bulbo, della pompa dell'acqua e di
altre cose.


In merito alla potenziale cottura della guarnizione della testata mi ha
rassicurato dicendo che per un danno del genere avrei dovuto starci
parecchio tempo con il motore acceso e l'acqua in ebollizione (e così non è
stato) e che cmq il Master è abbastanza resistente. Per quanto riguarda
l'acqua uscita dall'"aspirapolvere", segno inconfondibile di testata fusa
(secondo l'altro meccanico, quello che procedeva a tentativi) mi ha detto
che si è trattato sicuramente di condensa. E a pensarci bene il mezzo appena
girata la chiave e premuto il pulsante di accensione è partito subito, senza
la minima esitazione, cosa abbastanza improbabile se ci fosse stata acqua
nel cilindro, anche in minima parte...


Cmq la prossima settimana mi farà sapere qualcosa... speriamo bene. Da una
parte spero che sia veramente una cazzata aggravata dall'incompetenza del
meccanico dell'altra officina e quindi sono fiducioso che tutta la storia si
concluda brevemente e nel migliore dei modi, altrimenti all'idea di avere un
mezzo nuovo e "rattoppato" mi darebbe molto fastidio e penso che la Piaggio
mi sentirà.


Una cosa negativa è che non conosendo il mezzo (non ho ancora avuto modo di
conoscerlo visto che ce l'ho da 2 giorni) e avendo esperienza solo sul 200cc
sono costretto ad accettare come "parola di Dio" tutto quello che il
meccanico di turno mi dice.


Voi che ne pensate dell'intera faccenda?


Mi servirebbe soprattutto un favore dai possessori di X9 500 e motorizzati
Master in generale. Gradirei sapere fino a che punto solitamente arriva la
temperatura dell'acqua, quando parte la ventola, come si comporta (nel mio
caso per esempio si accendeva e spegneva in continuazione, mentre sul 200cc
si accendeva e non si spegneva finchè la temperatura non calava) e altre
informazioni del genere.


Qualcuno ha avuto problemi simili ai miei?


Secondo voi puo' uno spurgo mal effettuato creare tutti questi problemi?
Possibile che il mezzo sia così "sensibile"?


Daniele
on X9 500 Evo ABS (presso $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino)
ex X9 200


  
seconda puntata
Newsgroup: it.hobby.motociclismo.scooter
Da: "Daniele (Neo)" <_d.buf...@neowebsite.it>
Data: Sat, 11 Dec 2004 12:54:55 +0100
Locale: Sab 11 Dic 2004 13:54
Oggetto: Bene... è morto! [seconda puntata]


Per chi si fosse perso la prima puntata,
http://groups.google.it/groups?hl=it&lr=&selm=31c0kfF34gtrdU1%40indiv...


Riprendo un po' il termine della prima storia per meglio raccordarla con gli
eventi più recenti.


Il carro attrezzi se ne va ed io sto parlando con CapoOfficina (CO) di
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino. Siamo al 3/12.


IO: Allora, è successo che mentre stavo nel traffico la temperatura
dell'acqua è salita fino alla zona rossa. Quando me ne sono accorto ho
tempestivamente spento lo scooter però l'acqua era già andata in ebollizione
ed è copiosamente uscita dalla vaschetta. Dato che mi trovavo a 500m da
$rivenditorechemelhavenduto, previo fulmineo accordo telefonico, gliel'ho
portato a spinta. Il giorno successivo i prodi meccanici dell'officina di
$rivenditorechemelhavenduto (anche conosciuto come $officinamezzoricoverato,
nel precedente racconto) si son messi a fare prove nella speranza di trovare
"a casaccio" il problema. Hanno fatto lo spurgo e hanno sostituito il bulbo
sulla testa, poi alla fine si sono arresi ed eccomi qui.
CO: Mmmm, sicuramente non saranno stati capaci a fare uno spurgo come si
deve, non si preoccupi, ci penso io...
IO [perplesso]:... si che sembravano un po' degli incapaci, però lo spurgo
l'avranno fatto *almeno* tre volte.... io che non sono un meccanico se mi
metto a farlo tre volte alla fine penso di riuscirci...
CO: Si, si, ma sarà sicuramente un problema di spurgo... non si preoccupi,
ci penso io! [queste sono le frasi che più mi preoccupano, in un qualsiasi
contesto]
IO: ah, c'è un'altra cosa: quando hanno staccato "l'aspirapolvere" (vedere
precedente racconto) dalla marmitta questo ha rilasciato una discreta
quantità di acqua... diciamo un paio di bicchieri...
CO: sarà stata sicuramente la condensa...
IO: ... un paio di bicchieri? loro hanno sentenziato che fosse la
guarnizione di testa andata...
CO: ... ma lei quanto ci ha viaggiato con il mezzo in ebollizione?
IO: guardi, usciva l'acqua che quasi mi arrivava sulla gamba, appena ho
visto quello che stava succedendo ho spento. E comunque mi trovavo nel
traffico procedevo a passo d'uomo... nemmeno...
CO:... allora non si preoccupi...
IO: ... ma lei me lo assicura che alla guarnizione non sia successo nulla?
CO: certo! nella maniera più assoluta! [anche queste assolute certezze mi
preoccupano...]


Quindi gli lascio il mezzo venerdì pomeriggio. Ovvio che non ci avrebbe
messo mano prima di lunedì. Rimaniamo d'accordo che ci saremmo sentiti
martedì, per cui lunedì sera chiamo :)


[compongo numero di $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino]
IO: Buongiorno, sono IO. Ci sono novità?
CO: Guardi....non so dirle ancora nulla, provi a chiamare domani.
IO: Va bene, a domani.


Come mai ho l'impressione che ancora non me l'abbiano visto?


E arriva quindi martedì.
IO: Buongiorno, sono sempre IO. Novità per l'X9?
CO: Ehrr... allora, abbiamo riscontrato che va in ebollizione...
IO: Ma dai!
CO: ... si.... però ci stiamo ancora lavorando, quindi provi a richiamare
giovedì.
IO: Va bene, a giovedì.



Una considerazione sull'anno in corso. Quest'anno l'entropia ha voluto che
nessuna festività si combinasse in modo da poter effettuare un ponte
lavorativo e riposarsi un poco. *Giustamente* quest'anno, l'*unico* giorno
festivo ***in mezzo*** alla settimana capita ***proprio*** quando a me
servirebbe che gli altri lavorassero.... grrrr.....


E giovedì arrivò
IO: Buongiorno, sono IO, sempre in attesa di notizie.
ME: ehhmm, si, un attimo soltanto....
CO: buongiorno, si mi dica...
IO: ... come dicevo al meccanico chiamavo per sapere se c'era qualche novità
CO: ah si. Allora: abbiamo riscontrato il problema. Lo stiamo provando e
sembra andare però prima di riconsegnarlielo vorrei fare una prova su
strada... io conto di ridarglielo per domani però mi chiami domani e le
saprò dire qualcosa di più certo.
IO: va bene... ma qual era il problema?
CO: il bulbo sulla testa. Raccontava cazzate alla centralina che non faceva
partire la ventola quando doveva.
IO: ma... $officinamezzoricoverato già mi aveva cambiato il bulbo...
CO: lo escludo, l'ho provato con lo strumento e rilevava temperature
errate...
IO: vabbè... chiamo domani allora
CO: si va bene, a domani



E infine venerdì. Dovete sapere che lo scooter è il mio unico mezzo di
trasporto personale, questo spiega perchè con il vecchio X9 200 ho
totalizzato 35.000 km in un anno e mezzo. Lo uso un po' per tutto, per
andare a lavorare, per fare viaggi... e proprio l'intenso utilizzo che ne
faccio mi ha spinto a passare ad una cilindrata superiore, che, solitamente,
dovrebbe essere più robusta e in genere meno soggetta a problematiche
meccaniche. E' una settimana che non ho il mio mezzo di trasporto ed è
quindi una settimana che per andare a lavoro mi sposto con i mezzi pubblici,
a Roma (sigh!). I romani capiranno il perchè del mio commento fumettistico
tra parentesi. Quindi sono fortemente desideroso di riappropriarmi in tempi
brevi del mio scooter ma non ho voluto essere, in questo caso, ottimista. Ed
ho fatto bene.


Venerdì.
IO: Buongiorno, novità dallo scooter in ebollizione?
ME: Eh?
IO: Sono IO, il proprietario dell'X9 con la febbre...
ME: Ah si! Deve chiamare più tardi, CO è uscito e sta facendo la prova su
strada.
IO: ah vabbè, chiamo più tardi.


Passa un'oretta e mi arriva una chiamata sul cellulare. Il numero sembra di
$zonadiromadovecèilcentroassis­tenzapiaggiopiùvicino
CO: Buongiorno, sono CO di $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino
IO: Si, mi dica.
CO: allora, io ho fatto la prova su strada che le dicevo, ho fatto una
ventina di km (??? lo scooter ha 80 km, che me lo vuole fare lui il
rodaggio? dove voleva andare a fare la prova su strada, a Tolfa?) e sebbene
ora la temperatura non arriva più in zona rossa vi si avvicina troppo... lo
vorrei vedere meglio... penso che sia il caso che mi richiami all'inizio
della prossima settimana.
IO: ...ah.....
CO: [probabilmente capisce le mie perplessità]: si, lo so, però lo devo
vedere meglio, cerchi di capire...
IO:... mmm... va bene, non mi pare che ci sia molto da aggiugere, alla
prossima settimana.



Sono ormai rassegnato. I piani erano che sarei uscito prima da lavoro e,
incontrato mio padre (che mi aveva portato il casco, la giacca e i guanti in
macchina), saremmo andati a ritirare il mezzo in officina. Ci penso un po' e
poi decido che vale la pena passare in officina comunque per meglio sapere
quello che sta succedendo.


Verso le tre del pomeriggio quindi eccoci arrivare presso
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino. Dovete sapere che
$officinamezzoricoverato era immenso, enorme, mentre
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino, dove l'assistenza stradale Piaggio mi ha
portato in mezzo in quanto officina autorizzata&attrezzata, è un buco. La
bottega del mio parrucchiere è più grande. Appena arrivo lo spettacolo che
ho davanti è tristissimo: il mio scooter, tutto nudo, appoggiato da una
parte sul marciapiede, fuori, davanti all'officina. Chiedo di CO che arriva.


CO: Immagino che vuole sapere qualcosa di più preciso vero?
IO: Immagina bene.
CO: Allora come le ho detto oggi ho fatto la prova su strada. Ho cambiato il
bulbo che era difettoso e...
IO: ma il bulbo già me l'avevano cambiato quelli di $officinamezzoricoverato
CO: ma è sicuro?
IO beh si, era una delle poche operazioni a cui ho assistito direttamente!
CO: mah, io l'ho controllato con lo strumento e le informazioni che forniva
non erano corrette.
[penso un attimo... faccio un piccolo calcolo da cui deduco che le
probabilità che mi abbiano sostituito il bulbo con un altro non funzionante
sono abbastanza remote... però non ho assistito direttamente a tutte le
prove che hanno fatto, quindi è probabile che mi abbiano rimesso il bulbo
originale una volta notato che il problema della temperatura alta si
ripresentava... questo è possibile, quindi non insisto]
CO: comunque ora la temperatura non arriva più in zona rossa ma ci si
avvicina un po' troppo e la cosa non è normale. Tornato dalla prova su
strada l'ho controllato con lo strumento ed ho notato che appena arriva a 90
gradi l'acqua nella vaschetta "frigge".... segno che c'è qualcosa che non
va. Se io fossi poco onesto glielo riconsegnerei così, tanto per l'inverno
andrebbe bene (i problemi si vedrebbero di estate), però non mi convince e
non me la sento di darglielo così...
IO: e quindi? che si fa ora?
CO: [prende delle carte] Vede, la pratica in garanzia è già stata accettata,
noi abbiamo preso direttamente contatti con la Piaggio e l'ispettore di zona
si sta direttamente interessando alla cosa. Io lunedì smonto il motore,
probabilmente o è la guarnizione di testa che è andata oppure il cilindro ha
un difetto di fabbricazione che fa trafilare gas nel liquido di
raffreddamento, mandando in ebollizione il tutto. Però non so dirle, devo
smontarlo prima.
IO: cazzo... certo che però uno compra un mezzo nuovo e si trova in questi
casini... già a mettere toppe nel motore dopo 2 giorni di effettivo
utilizzo...
CO: guardi, qualsiasi cosa venga trovata rotta o difettosa viene cambiata
con un ricambio originale, quindi io le darò alla fine un mezzo
perfettamente funzionante come prima...
IO: si, d'accordo, però mi rode lo stesso...
CO: la capisco dottò, io le posso garantire che stiamo facendo il possibile
e che abbiamo dato la precedenza al suo caso proprio perchè è un mezzo nuovo
e dispiace che accadono queste cose. Poi è la prima volta che mi capita una
cosa del genere, e anche l'ispettore Piaggio si è stupito della situazione
[che culo! ora si che mi sento fortunato...]
IO: ok, ok... ma parliamo un po' di tempistiche...
CO: guardi, io lunedì, come le ho detto, smonto il motore. Poi non dipende
da me, dipende da Piaggio. Ovvio che non è una cosa di pochi giorni. Io
spero di poterglielo riconsegnare entro la prossima settimana però bisogna
vedere cosa c'è da cambiare e se il ricambio l'abbiamo disponibile... quindi
non dipende da me.
IO: ah, va bene. Quindi ci sentiamo lunedì sera, almeno per sapere qual è il
problema.
CO: si, a lunedì sera, e non si preoccupi, non ci stiamo dimenticando del
suo mezzo.
IO: ok, grazie, a lunedì.



Riassumendo l'ipotesi più probabile sembra che sia la seguente. Il mezzo
aveva, dalla fabbrica, il bulbo che rileva la temperatura difettoso e
probabilmente anche lo spurgo non era stato fatto a regola d'arte. Io avevo
notato un comportamento anomalo sul funzionamento della ventola di
raffreddamento (che attaccava e staccava continuamente) ma non avendo
esperienza sul nuovo mezzo non ci ho prestato particolare attenzione. Nei
pochi giorni (e pochi chilometri percorsi) di utilizzo, complici le
abbondanti piogge che mi hanno costretto ad andature molto tranquille (in
cui il motore si scalda e l'aria affluisce in minima parte al radiatore),
probabilmente il motore non ha lavorato nel range di temperatura a lui più
congeniale. Le cose sono poi precipitate quando fermo in mezzo al traffico è
andato tutto in ebollizione dando praticamente il colpo di grazia alla
guarnizione di testa.


Certo non posso essere felice dell'intera faccenda, ma non me la sento di
prendermela con Piaggio per l'accaduto... sono stato sfortunato, sono cose
che, purtroppo, possono capitare, qualsiasi sia la marca. Non sono felice
nemmeno che dopo 80 km si debba mettere mano al motore, ma quello che spero
adesso è che il problema venga finalmente riscontrato e risolto, sostituendo
ciò che non funziona correttamente. E spero che i tempi non si allunghino
eccessivamente. Anche se cerco di scherzarci sopra, riportando il più
fedelmente possibile le conversazioni con i vari meccanici e la narrazione
degli eventi, devo dire che non posso lamentarmi di come lavorano presso
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino e di come si "interfacciano" con me. Ho
anzi fiducia nel loro operato.


Ovviamente vi terrò informato con ulteriori sviluppi della vicenda,
riportando più particolari che posso, in modo che se qualcuno (e spero di
no!) si trovi un domani nella mia identica situazione, sia consapevole di
quello che potrebbe essere e di quello che si deve aspettare e si faccia
anche un'idea di quello che potrebbe succede.


Ah, per ultimo, una testimonianza del come a volte operano taluni meccanici
nelle officine, il tutto da me osservato presso $officinamezzoricoverato. Se
volete un consiglio quando portate il vostro scooter al tagliando, andatevi
a fare una passeggiata e non siate presenti, perchè se avete un legame come
lo ho io con il vostro mezzo inevitabilmente rischierete di sentirvi male.
Io nonostante gli ho portato un mezzo nuovo, con appena 80 km (in rodaggio
quindi) e con visibili anche se non ancora, allora, identificati problemi
meccanici, ho dovuto sopportare che portassero il mio povero motore quasi in
fuori giri e che lo maltrattassero in altri modi che preferirei non
descrivere. Poi ho visto come hanno fatto un tagliando ad un Burgmann 650
che stava li: l'hanno preso, messo sulla pedana, cambiato tutte le pasticche
dei freni *senza nemmeno guardarle*!!! Con una naturalezza poi che mi fa
pensare sia prassi comune... voi direte che magari le aveva controllate
prima, io invece vi dico che ha preso il mezzo, messo sulla pedana, smontato
le pasticche con un fare automatizzato allegramente cazzeggiando con altro
meccanico: quello che ha fatto lo poteva fare anche bendato, non servivano
gli occhi... poi ci lamentiamo per i tagliandi esosi.......


Alla prossima, sperando che vi possa fornire notizie più liete


Daniele
on X9 500 Evo ABS (presso $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino, 8 giorni)
ex X9 200


  
terza puntata
Newsgroup: it.hobby.motociclismo.scooter
Da: "Daniele (Neo)" <_d.buf...@neowebsite.it>
Data: Sun, 19 Dec 2004 11:17:43 +0100
Locale: Dom 19 Dic 2004 12:17
Oggetto: Bene.... è morto! [terza puntata]

Continua la saga "Bene.. è morto!" giunta purtroppo alla sua terza puntata.
Protagonisti, oltre allo sfigato Daniele (Neo) possessore del motociclo, il
motociclo (ricoverato) e svariati tecnici/meccanici/pupazzi in qualche modo
legati a $notocostruttoremezziadueruote­italiano


Puntate precedenti:


[primo episodio ->
http://groups.google.it/groups?q=bene+%C3%A8+morto+x9&hl=it&lr=&selm=...]


[secondo episodio ->
http://groups.google.it/groups?q=g:thl1270436059d&dq=&hl=it&lr=&selm=...]


E' iniziata un'altra settimana, una settimana (porca pu$$**a!!!) di limpido
cielo azzurro e sole.... si va bè, fa un po' freddo, ma è pure inverno! E se
consideriamo che gli unici due giorni di utilizzo del mio scooter
pioveva.......... vabbè lasciamo perdere......


Lunedì mattina, ufficio.


www.$urlnotositocostruttoremez­ziadueruoteitaliano.com [invio]


italy [invio]


contact us [click]


invia un tuo messaggio [click]


nome [clickety clickety]


cognome [clickety clickety]


e-mail [clickety clickety]


italy [click]


mezzi a due ruote [click]


segnalazione guasti e inconvenienti [click]


Si comincia a scrivere. "Buongiorno, sono IO...... ho comprato il giorno
$giorno lo scooter $scooter.... dopo due giorni e 80 km ho avuto un
problema...... [descrizione problema]....... 7000 ?........ sostituzione
relè a casaccio...... bandiera bianca..... seconda officina..... bulbo
rotto.... settimana di lavoro..... acqua che bolle..... forse guarnizione di
testa e/o cilindro fottuti.......... sono abbastanza inca$$ato ma cerco cmq
di mantenere un approccio pacifico e vi chiedo di poter agevolare
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino affinchè la riparazione venga effettuata
nel minor tempo possibile. Grazie saluti IO."



acconsento, acconsento e acconsento, tanto non posso farne a meno. Invia


trascorre una giornata lavorativa. Verso le cinque pomeridiane parte la
canonica telefonata giornaliera a $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino.


IO: Buongiorno, sono IO.


ME: Eh?


IO: Chiamo per avere qualche notizia sull'X9...


ME: Che quello con i problemi al motore?


IO: Quello.


ME: Si un'attimo che chiamo CO...


[silenzio]


ME2: Pronto?


IO: Parlo con CO?


ME2: No, sono ME2, CO non c'è/sta male/non puo' rispondere/non vuole
rispondere/è a sciare in qualche sperduta località appenninica.


IO: Vabbè... volevo avere notizie sull'X9...


ME2: Che quello con i problemi al motore?


IO: Ma... sei quello di prima che sta facendo finta di essere un altro?


ME2: Ehrr?


IO: Niente, lascia perdere... si puo' sapere qualcosa?


ME2: E' ancora in lavorazione..... abbiamo smontato la testa.... tirato giù
il cilindro..... non ne sappiamo un ca$$o.


IO: Ehmmmm... e quando se ne potrebbe sapere di più?


ME2: Boh, è in lavorazione, chiami domani mattina alle 10 che CO le saprà
sicuramente dire qualcosa di più.


IO: Va bene, a domani.....


Prima di andare a casa rapido controllo della posta. Mmm,
$notocostruttoremezziadueruote­italiano ha risposto alle mie lamentele!


"Egregio signor IO, ci dispiace per l'accaduto, abbiamo preso contatti con
$centroassistenzapiaggiopiùvic­ino, il cui responsabile CO ci ha detto
$cosechegiàso e che sta attendendo un riscontro dalla nostra assistenza
tecnica (?? e dateglielo questo riscontro ca$$o!) per risolverle
definitivamente il problema. Saluti."



Una risposta risolutiva, non c'è che dire.


Martedì, ore 10. Indovinate chi chiamo?


IO: $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino?


X: Sì


IO: Posso parlare con CO?


CO: Sono io.


IO: Bene. Sono IO. Novità?


CO: Mi ha chiamato $notocostruttoremezziadueruote­italiano a cui ho spiegato
l'accaduto. Ho smontato la testa e il cilindro e ho spedito il tutto presso
il laboratorio di rettifica per cercare di capire dove sia il problema.


IO: ?? Quindi a vista non c'è niente di anomalo?


CO: No, niente.


IO: [pausa]...... no, scusi..... E QUINDI?


CO: Quindi aspettiamo i risultati.... se vuole puo' anche chiamare questa
sera, io capisco che lei vorrebbe saperne qualcosa di più


IO: Diciamo per semplicità che mi accontenterei di saperne qualcosa visto
che, attualmente, dopo *appena* 15 giorni di officina, non si capisce ancora
quale problema abbia lo scooter.


CO: Si lo so, richiami più tardi, le saprò dire qualcosa di più preciso
risultati del laboratorio alla mano, e le saprò dire anche qualcosa di più
dal momento che sto aspettando una chiamata da
$sedicentetecnicodelcostruttor­e per sapere come proseguire nella faccenda.


IO: Va bene, a più tardi allora.



Martedì, ore 15 e qualcosa, dopo pallosa riunione lavorativa.


IO: $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino? posso parlare con CO?


CO: Sono io.


IO: Sono IO.


CO: Si... allora [chomp chomp]....... come le dicevo oggi abbiamo smontato
testa e cilindro [gnam gnam]....... e ad occhio non si notava alcun
problema.... aspetti un attimo... [beve]..... .... abbiamo portato il
cilindro e la testa in rettifica, in modo da vedere se, una volta messo
sotto pressione, si presenta il problema del trafilaggio.... per vedere
quale pezzo è difettoso.....


IO: E quando si puo' sapere qualcosa?


CO: Domani, nel primo pomeriggio, dovremmo avere i risultati... dopodichè
identificato il problema richiediamo la sostituzione in garanzia del pezzo,
e se lo abbiamo in magazzino [e sicuramente non l'avranno] non vedo grandi
problemi [e quindi per la considerazione precedente ci saranno sicuramente
problemi]....


IO: ........... vabbè.........


CO: Io capisco ma è la prima volta in assoluto che ci capita una cosa del
genere sul motore, mai successo nè con X9 nè con Beverly nè con altro
scooter che monta lo stesso motore.....


IO: Eh ma io sono fortunato. Quindi ci aggiorniamo a domani?


CO: Si, domani si saprà qualcosa di più...


Domani, domani.... sempre domani..........


Mercoledì.


Dopo una pallosissima riunione di lavoro in cui si dovrebbe decidere il da
farsi ma durante le quali non si decide mai niente, a fatica mi trascino al
più vicino telefono, per contattare chi già sapete. Mentre compongo mi
chiedo se continuerò a ricevere notizie che completeranno la mia distruzione
psicologica giornaliera oppure se avrebbero continuato ad infondermi false
speranze. E invece.


IO: Buonasera, parlo con CO?


CO: Si.


IO: Sono il signor IO.


CO: Ah si buonasera, giungo proprio ora dalla rettifica.


IO: Quindi si sa qualcosa?


CO: Si. L'hanno provato e praticamente anche se ad occhio non si vedeva
nulla hanno constatato un difetto di fabbricazione che faceva trafilare
liquido di raffreddamento nel cilindro. Il difetto era tra il cilindro e la
testa.


IO: BENE! Finalmente si sa qualcosa di certo! E quindi?


CO: Beh adesso sostituiamo tutto: cilindro, testa, pistone, fasce. tutta la
parte esterna del motore insomma!


IO: E. per quanto riguarda delle tempistiche di massima, lei quanto pensa
che ci vorrà?


CO: Beh, io penso che lunedì dovrebbe essere arrivato tutto, quindi poi si
tratta solo di rimontare. quindi penso di poterle ridare il suo mezzo la
settimana prima di Natale.


IO: Bene.. Se non altro ora sappiamo qual è effettivamente il problema [al
che mi viene un dubbio: la storia del bulbo era una cazzata? O si era
effettivamente danneggiato nell'ebollizione?]. quello che mi lasciava
perplesso prima era che non si riusciva a capire dove fosse il problema.


CO: Eh lo so... infatti la capisco, però io devo procedere a tentativi e
lasciarmi le cose grosse ed improbabili alla fine. non avrei mai pensato che
fosse un problema di questo tipo.. Non si preoccupi, le ridò la moto quanto
prima.


Ho richiamato venerdì giusto per vedere se nel frattempo fossero sorti
inconvenienti dell'ultimo minuto con l'approvvigionamento dei ricambi. CO mi
ha garantito che il mio mezzo ha la precedenza sugli altri, in quanto mezzo
nuovo che soffre di un insolito problema mai capitato fin'ora, almeno nel
Lazio (voce ispettore) e mi ha assicurato, se i ricambi arrivano lunedì o al
massimo martedì, come dovrebbero, che prima di natale mi restituisce il mio
sofferto scooter.


Ora sono i tempi di approvvigionamento ricambi che mi preoccupano, dato che
in precedenti occasioni mi ci è voluto anche un mese e mezzo (da privato)
per farmi arrivare alcuni ricambi, e alla fine un paio di un notevole
quantitativo sono pure risultati sbagliati! Speriamo bene....


Alla prossima puntata, sperando che sia quella risolutiva


Daniele
on X9 500 Evo ABS (presso $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino, 16 giorni)
ex X9 200


  
puntata finale
Newsgroup: it.hobby.motociclismo.scooter
Da: "Daniele (Neo)" <_d.buf...@neowebsite.it>
Data: Sun, 26 Dec 2004 16:58:02 +0100
Locale: Dom 26 Dic 2004 17:58
Oggetto: Bene.... è morto! [FINE]

E alla fine $notocostruttoremezziadueruote­italiano (ad essere più precisi la
sua assistenza sul territorio) è riuscito a farmi, a modo suo, il regalo di
Natale.


Precedenti puntate, in ordine cronologico
-
http://groups.google.it/groups?q=bene+%C3%A8+morto+x9&hl=it&lr=&selm=...
-
http://groups.google.it/groups?q=g:thl1270436059d&dq=&hl=it&lr=&selm=...
-
http://groups.google.it/groups?q=bene+%C3%A8+morto+x9&hl=it&lr=&selm=...


Come potete intuire dal tempo (da schifo!) finalmente sono rientrato in
possesso del mio scooter, e si prospetta una settimana (tanto per cambiare)
di utilizzo sotto la pioggia battente.


In questa ultima settimana non ci sono state telefonate degne di nota,
quindi per non appallarvi ulteriormente eviterò di riportarle integramente.
Mi limiterò ad una sintetica narrazione. Giovedì verso l'ora di pranzo mi
chiama CO di $centroassistenzapiaggiopiùvic­ino avvisandomi dell'arrivo dei
ricambi e che avrebbe tralasciato gli altri lavori per rimontare il mio
scooter. Dice di potermelo consegnare entro la sera stessa, ma poi dice che
gli serve la chiave master per resettare non-so-bene-cosa e quindi ci
mettiamo d'accordo per il giorno seguente, la mattina (visto che è 24 e
fanno mezza giornata)


Gli accordi erano che se lo montavano tutto, venerdì io andavo, portavo la
chiave, facevano la sequenza per il reset e me lo portavo via.


Venerdì arrivo all'ora di apertura dell'officina (CO, me l'aveva già detto,
non ci sarebbe stato) e noto il mio scooter sulla pedana tutto nudo. Non ci
siamo. Il motore era già stato rimontato e provato la sera prima da CO ma le
plastiche no, quindi non era pronto. Vabbè... Mi infilo in officina, due
chiacchiere con ME, chiedo se posso appoggiare il portatile da una parte....
permesso accordato... rimango in un angoletto....


IO: [faina] Che disturbo se rimango qui in un angoletto?
ME: Veramente si...
IO: [non aspettandomi una risposta così secca ed esplicita]... sa, è già da
un po' che sono arrivato, non saprei proprio cosa fare....
ME: Si però sa, c'è olio per terra, se inciampa noi non siamo assicurati
ecc.ecc.....
IO: Ok ho capito.... a che ora è pronto?
ME: Tra un'ora.


Bene, lui fa lo stronzo e lo faccio anch'io. Un'ora dopo sono di nuovo lì.
Inutile dire che lo scooter non era ancora pronto. A questo punto però,
constatata la mia determinazione, mi fa accomodare in una stanzetta attigua
dove posso rimanere e da dove si vede perfettamente quello che sta
facendo....


IO: Ci *ha* fatto penare un po' questo scooter eh?
ME: Eh si... più che altro a lei...
IO: Già......
[crunch crunch..... un cacciavite manovrato dall'energumeno sta tentanto con
forza di far coincidere due plastiche.... se siete deboli di cuore e ci
tenete al vostro scooter vi esorto nuovamente a non assistere di persona
agli interventi... potreste incazzarvi e sviluppare istinti omicidi o
quantomeno lesivi nei confronti del meccanico operante]
ME: Che poi è stato proprio sfortunato... il master è montato un po'
dappertutto, ed è un motore superaffidabile......
[crunch crunch..............]
IO: Si lo so.... [idiota!! che cazzo fai? non lo vedi che quelle due
plastiche sono messe male?].. capita...
[ME si accorge che la plastica appena montata non è messa bene e quindi la
rismonta per sistemarla]


Ed ecco che ME comincia a stendere il tappeto rosso per i tagliandi...


ME: Sa, questi sono motori che, fatti i tagliandi periodici, non danno
nessunissimo tipo di problema....


Ed ecco che ME si fa sempre più audace...


ME: Vede? La qualità di assemblaggio non è come quella di
$notocostruttorenipponico..... sono tutte viti parker, quando verrà al
tagliando [idiota, chi ti ha detto che il prossimo tagliando lo vengo a fare
da te?] noi saremmo costretti [!!!] a serrarle tutte per bene.... con le
vibrazioni si svitano......
IO: Ah si? Eppure non mi sono mai accorto di aver perso le plastiche per
strada con il vecchio X9......[secondo voi avrà capito?]


Finito il montaggio ME si da un'occhiata alla pedana. Per un momento fa
finta di niente poi forse preoccupato si rimette a smontare il vano batteria
in quanto si è dimenticato il tubetto di spurgo dell'acido. Rimontato il
tutto ME insiste a voler fare la prova su strada per testare il
comportamento del mezzo.


Lo tirà giù dalla pedana, non senza prima aver dato una grattata con il
cavalletto centrale, e si avvia.. Dopo 2 minuti vedo che ME2 prende un
motorino con una tanica ed esce. Torna ME2 e mi dice che il tordo (ME) è
rimasto senza benzina a 200 m dall'officina e 300 dal distributore, in
salita...


Alla fine torna mi dice che è tutto ok e mi da il mezzo.


Parlando sempre con ME è venuta fuori una cosa che penso sia positivo
condividere con il gruppo. Ebbene a fronte di n officine che fanno tagliandi
e che quindi si spacciano (non ho capito bene se giustamente o no) per
assistenza autorizzata Piaggio, a ROMA i centri di assistenza *veri*, cioè
attrezzati e preparati per risolvere le problematiche più critiche, sono
solamente DUE (a detta di ME): uno è quello dove mi hanno portato lo
scooter, e che ora lo dico è MOTOSALARIO, l'altro ELMA, sulla Flaminia......
se dovreste avere un problema strano e difficile da risolvere (e spero di no
per voi ma puo' succedere) penso che sia il caso di saperlo prima che lo
portiate, come è successo a me, ad un'officina anonima (seppur assistenza
autorizzata, poichè fa tagliandi) che poi a sua volta, ma non dopo dispendio
di tempo (e con la possibilità di fare qualche danno), lo porterà presso uno
dei due centri sopra citati, in quanto non attrezzata!


Daniele
on X9 500 Evo ABS [e piove!]
ex X9 200


  
7812 visite
- updated on 04/01/2007 8.42.22
     
    © 2006, Developed on NeoFrwk v1.1
Copyright by Daniele(Neo)